Energia da vendere
intervista all’autore Alessandro Basilico

Oggi autoprodurre tutta o parte dell’energia di cui si ha bisogno per vivere e per muoversi non è solo un ottimo investimento e una scelta etica: è diventata una necessità, un’ultima ancora di salvezza.

Lo sa bene Alessandro Basilico, un vero e proprio esperto nel settore delle energie rinnovabili e, nello specifico, in quello del fotovoltaico.

Fermamente convinto che l’utilizzo delle energie rinnovabili possa migliorare la vita delle persone, Alessandro si impegna ogni giorno per divulgare conoscenze e consapevolezza sul tema. Oggi con il suo primo libro, “Energia da Vendere”, ha deciso di fare un ulteriore passo in avanti nella sua missione di diffondere la cultura dell’energia pulita nel nostro Paese.

Intervista ad Alessandro Basilico

LIBRI D’IMPRESA (LI): Perché questo libro proprio ora?

Energia da vendere - libro Alessandro Basilico - LIbri d'ImpresaALESSANDRO BASILICO (AB): Ormai è evidente a tutti: stiamo vivendo una vera e propria guerra energetica. Il conflitto tra Ucraina e Russia ha tristemente confermato la dipendenza del nostro e di molti altri Paesi europei dell’energia extra continente (vedi gas russo). In circa 8-9 mesi le bollette del gas e dell’elettricità hanno subito aumenti del 250-300 %, come forse è accaduto solo in occasione delle guerre mondiali. Dalla piccola azienda alla multinazionale, l’impresa italiana e mondiale è in ginocchio, specialmente chi con l’elettricità e il gas ci lavora, a partire dal semplice fornaio o dal gestore di un ristorante, fino ad arrivare ai grandi consumatori come fonderie, galvaniche, aziende metalmeccaniche, ecc. Anche i privati stanno soffrendo: l’utente medio residenziale che spendeva tra i 500 e i 1000 euro all’anno di energia elettrica e dai 1000 ai 3000 euro l’anno di gas, oggi è passato a spendere dai 1500 ai 2500 di elettricità e dai 3000 ai 5000 euro l’anno di gas. Come se non bastasse, a causa delle scorte di gas insufficienti, il prossimo potrebbe essere un inverno caratterizzato da possibili blackout e da razionamenti energetici in parte già programmati. Uno scenario da film post apocalittico, considerando che l’economia mondiale non si è ancora ripresa dagli effetti della pandemia. In una situazione tanto paradossale, la possibilità di autoprodurre tutta o parte dell’energia di cui si necessita tramite un impianto fotovoltaico è diventata una necessità.

(LI): In effetti negli ultimi due anni, anche grazie all’ecobonus 110 %, c’è stato un boom di installazioni.

(AB): Fortunatamente sì. Anche perché il fotovoltaico favorisce l’abbattimento del consumo di energia da fonti fossili. Non dimentichiamoci che oggi tutti noi, dalla grande azienda al singolo utente residenziale, abbiamo un impatto negativo troppo ampio sul nostro Pianeta. Ormai anche in Italia esistono zone in cui l’aria è talmente inquinata da essere irrespirabile. Virare verso le energie rinnovabili non è più solo una questione di risparmio, ma di etica e di sopravvivenza. Ognuno di noi, nel suo piccolo, è chiamato a fare qualcosa.

(LI): Cosa possiamo fare?

(AB): Abbiamo la possibilità di consumare energia senza impattare sull’ambiente. Abbiamo addirittura la possibilità di produrre da soli l’energia che ci serve per il nostro fabbisogno giornaliero, immettendo in rete l’energia in più. Grazie alle auto elettriche, possiamo persino viaggiare e muoverci ogni giorno senza danneggiare il nostro splendido pianeta. Oggi possiamo produrre (e auto-produrre!) tutta l’energia di cui abbiamo bisogno per vivere e muoverci da fonti rinnovabili. Sembra un film di fantascienza, ma questo non è un futuro lontano e utopistico: è realtà, è qui, è adesso.

(LI): Cosa scoprirà il lettore leggendo “Energia da vendere”?

(AB): Capirà perché dovrebbe passare al fotovoltaico e perché proprio ora. Scoprirà come avere una casa 100 % elettrica a costo zero e dimezzare la propria bolletta. Realizzerà cos’è, come funziona e come si realizza un impianto fotovoltaico, come scegliere l’installatore giusto, come orientarsi tra i prodotti disponibili sul mercato, come dimensionare e ottimizzare il suo impianto. Naturalmente nel libro parto dalle basi, dall’inizio, da zero: non do mai nulla per scontato e adotto uno stile semplice e divulgativo, a rischio di apparire un po’ scontato e didascalico. “Energia da vendere” è un libro pensato per essere comprensibile, utile e interessante sia per l’utente finale che si avvicina per la primissima volta a queste tematiche, sia per il tecnico e il professionista del settore. Perché sì, non è facile ammetterlo, ma ancora oggi molti elettricisti e installatori di impianti fotovoltaici non ne sanno molto di più dei loro stessi clienti. Così, oltre a non essere in grado di promuovere come dovrebbero questa tecnologia, non possono nemmeno chiarire i dubbi che sollevano gli utenti. 

(LI): Non è dunque un libro destinato solo all’utilizzatore finale, ma anche allo stesso installatore?

(AB): Esattamente. “Energia da vendere” si rivolge anche all’installatore elettrico 2.0 che vuole acquisire le competenze necessarie per svolgere al meglio il suo lavoro e vuole essere in grado di trasferire efficacemente quelle stesse competenze ai suoi clienti. Oggi gli installatori sono costantemente sopraffatti dalle nuove tecnologie, sommersi dalle richieste e dalle problematiche dei clienti, confusi dalle decine di settori che sono obbligati a gestire. Il mercato richiede loro di avere competenze tali da poter installare senza problemi videocitofoni, allarmi, telecamere, impianti fotovoltaici, impianti elettrici, domotica, ecc. Sono sicuro che questo libro potrà aiutarli nel loro lavoro e nel confronto con il cliente, e non solo perché chiarirà i tanti dubbi che sicuramente affollano la loro mente quando si parla di fotovoltaico, ma anche perché li aiuterà a proporre più efficacemente il loro servizio all’utente finale.

(LI): Un libro che gioverà a molti, dunque.

(AB): Esattamente come le energie rinnovabili! Sono fermamente convinto che il loro utilizzo possa migliorare la vita delle persone e spero che, chiarendo tutti i dubbi sul mondo del fotovoltaico, questo libro avrà un benefico effetto collaterale sulla società; divulgando conoscenza e consapevolezza, farà sì che sempre più persone prenderanno in considerazione l’idea di investire nell’ambito delle energie rinnovabili. Vorrei essere ambasciatore di una filosofia del cambiamento energetico. Un cambiamento che è già in atto, ma che avrà un impatto davvero significativo sul destino del nostro Pianeta solo se coinvolgerà più persone possibile.

(LI): Un ultimo appello ai nostri lettori?

(AB): È il momento di sbloccare la situazione di stallo in cui ci hanno costretti l’incompetenza e la disinformazione che regnano in questo settore. Finché ci saranno dubbi, domande, falsi miti e perplessità, nessuno farà nulla, e l’energia rinnovabile rimarrà “roba per ricconi ambientalisti” (uno dei primi falsi miti che intendo sfatare nel mio libro). È il momento di fare un grande regalo a voi stessi, alla vostra casa, alla vostra azienda, alla vostra professione e al pianeta. È il momento di scoprire cosa può fare davvero per voi (e per tutti) un impianto fotovoltaico.

Energia da vendere - libro Alessandro Basilico - LIbri d'Impresa
Commenta su Facebook
ARTICOLI CORRELATI

Clicca per condividere questo articolo!